Bookdealer e Acciobooks: la nuova frontiera del libro è online

Bookdealer e Acciobooks: la nuova frontiera del libro è online

COME FUNZIONA BOOKDEALER? 

Di Bookdealer vi avevo accennato qualcosa nella guida ai regali di Natale, ma oggi scendiamo più nei dettagli per scoprire di più su questa meraviglia del web. 

Bookdealer è stato creato da Leonardo Taiuti, editore di BlackCoffee e da Mattia Garavaglia, libraio della Libreria del Golem a Torino: si tratta di una vera e propria libreria online con il valore aggiunto di mettere insieme le librerie indipendenti italiane. Soprattutto in un periodo come questo appoggiare le piccole attività locali è importante e le nostre scelte possono sempre portare ad un cambiamento.

Per chi è appassionato alla lettura Bookdealer può essere sicuramente un portale di notevole importanza per scoprire le ultime uscite ma soprattutto nuove librerie della propria città, dove potersi poi recare  anche fisicamente. Si tratta infatti di un e-commerce nato negli ultimi mesi con lo scopo di sostenere le librerie indipendenti e permettere l’accesso all’e-commerce, senza gli ostacoli dell’avvio di un sito online di proprietà. 

La piattaforma permette agli utenti di cercare il libro desiderato e scegliere poi la libreria da cui acquistarlo, potendo inserire anche l’opzione regalo. Inoltre visto che si ha ampia scelta tra le librerie, è probabile che ce ne sia una che aderisce proprio nel paesino in cui si vuole spedire il libro, avendo quindi la consegna a domicilio potenzialmente gratuita.

Ho provato personalmente e ho adorato avere anche la possibilità di far recapitare un regalo ad un’amica che vive in un’altra città e il bigliettino è stato scritto a mano dalla libraia. Lei è stata proprio la mia partner in crime. 

Queste sono le piccole cose che fanno la differenza e scaldano il cuore, ma non solo. 

Spesso ci dimentichiamo del potere che hanno i libri e la figura del libraio è fondamentale in un’epoca di transizione come la nostra. Come per i negozi di abbigliamento, avere un libraio o libraia di fiducia che conosce i nostri gusti può darci la possibilità di conoscere nuovi orizzonti. 

Se non hai molte idee e vuoi farti stupire dai librai puoi scegliere anche il pacco indipendente (di vari prezzi, a seconda delle tue disponibilità)! Il libraio tirerà fuori tutta la sua creatività ed originalità, sbizzarrendosi tra titoli e case editrici di cui forse non eri nemmeno a conoscenza. Son sicura che non ti pentirai della scelta. 

Se ancora non hai provato, questa zona rossa può essere una buona occasione per farti recapitare un libro direttamente a casa, magari scoprendo anche librerie nuove. 

Se sei fortunato il libraio potrebbe arrivare da te in sella alla sua bici e avresti anche la possibilità di conoscerlo, vedendo dal vivo la persona che ci sta dietro portando con sé anche i fantastici segnalibri che potrebbero indicare la strada per le tue prossime letture. Il libraio sa. 

Ti consiglio di dare un’occhiata alla Piccola Farmacia Letteraria a Firenze e alla Confraternita dell’uva a Bologna. 

Acciobooks 

“Ottieni libri gratuiti, 

fai viaggiare la cultura, 

leggi eco-friendly. 

Queste sono le parole che potete trovare sul sito di Acciobooks e riassumono bene la loro missione: “i libri devono essere liberi”.

Nasce nel 2014 ed è proprio una “BooksRebellion” come spiegano nel loro manifesto. 

Acciobooks è un sito che mette in collegamento i lettori permettendo loro di scambiarsi i libri, ottenendo così nuove letture potenzialmente a costo zero . È presente anche la possibilità di vendere e acquistare i libri, rendendolo quindi anche un buon contenitore di libri usati da poter comprare con poco. 

Con questa modalità la tua libreria può essere continuamente arricchita con nuovi titoli facendo più volte all’anno un turnover libresco. 

Ti basta un semplice account per ottenere potenzialmente tutti i titoli che desideri. 

Nella nuova Versione di Acciobooks ci sono diverse novità, tra cui l’account pro, il libro mastro che raccoglie tutti gli scambi, vendite e acquisti fatti negli anni e in più ha un look tutto nuovo.

Una vera piattaforma di sharing economy, che permette di massimizzare la lettura e minimizzare l’impatto sull’ambiente, permettendo ai libri di viaggiare, di arricchire gli animi e di evitare la polvere dello scaffale. 

Buone letture indipendenti!

Avete mai provato Bookdealer o Acciobooks? Siete degli appassionati lettori e lettrici?

Condividi i contenuti di MyHappyFlora con i tuoi amici e le tue amiche, ma anche genitori e parenti!

Mi aiuterai a far conoscere il mio progetto e a diffondere uno stile di vita più sostenibile! Se hai domande o suggerimenti, puoi lasciarmi un commento o inviarmi una mail a info@myhappyflora.com.

Grazie per avermi letto fin qui, al prossimo post!

Martina

Martina
info@myhappyflora.com

Founder & Editor di MyHappyFlora, scrivo per condividere spunti su Digital, Business e Sostenibilità. Aspiro ad una vita a colori, (quasi) zerowaste,nel rispetto delle persone e dell'ambiente. Adoro il vintage, i libri e il caffè in tazza.