Home » Come vestirsi quando fa freddo: la miniguida

Come vestirsi quando fa freddo: la miniguida

Sono una freddolosa, adoro l’autunno e l’inverno per l’atmosfera casalinga, le candele accese e i plaid colorati sul divano, da tirare fuori all’occorrenza. Patisco però sempre un gran freddo: ho scritto questa mini guida con qualche consiglio, testato su di me, su come vestirsi per rimanere al caldo anche nelle stagioni più fredde!

I materiali

D’inverno la scelta dei materiali è fondamentale: abbiamo necessità di mantenere costante la temperatura corporea, stare al caldo ma al contempo di non sudare.

La lana ci viene in aiuto, un materiale semplice ma estremamente performante e dalle spiccate doti isolanti. Per quanto siano “cozy” le foto con maglioni effetto peluche, dobbiamo ricordarci di leggere sempre l’etichetta.

E’ preferibile evitare materiali sintetici come il nylon, polyestere o polyammide. Oltre che a surriscaldare inutilmente, questi materiali tendono a creare un caldo umido e conseguente sudore (d’inverno??).

La seta, oltre ad essere un tessuto leggero e prezioso, è anche un ottimo materiale in grado di mantenere costante la nostra temperatura corporea.

Gli indispensabili

La tecnica da utilizzare è quella ben consolidata del vestirsi a strati o a cipolla.

Intimo

Sono una fan della lana, ma dallo scorso inverno ho scoperto un nuovo tipo di filato, misto di lana e seta. Ci sono in commercio sia canotte che magliette a manica corta o lunga, ottime da indossare come intimo o anche come completo sportivo ( per lo yoga o come pigiama, ve ne ho parlato qui)

In alternativa alla canotta, soprattutto sotto i vestiti e per evitare l’effetto “rotolino” da canotta che si arriccia, possiamo optare per una sottoveste in seta.

Calze e collant

Non devono mancare nell’armadio un paio di calzettoni di lana, o lana e alpaca, da utilizzare anche insieme ai collant. Sono perfetti da utilizzare come calore di rinforzo sotto agli stivali, anche con i vestiti!

Sto cercando alternative in materiali pregiati anche per i collant: ho detto addio a quelli classici in sintetico e sono alla ricerca di collant in lana, seta e cotone. Possiamo riciclare i nostri vecchi collant in sintetico grazie alle iniziative di Swedish Stockings, in Italia un punto di ritiro è il Friendly Shop di Padova.

Maglieria

La maglieria è il capo principale che merita anche qualche piccolo investimento: capi di buona qualità in lana ormai sono difficili da trovare.

Ci sono però molti maglifici italiani che producono ancora con standard di alta qualità. I filati più caldi sono quelli di lana e cachemire.

Mantella e poncho

Da indossare sopra ad un cappottino e per aumentarne il grado di calore, d’inverno utilizzo spesso una mantella o un poncho in lana. Sarà utile per sostituire la classica sciarpa, rendere più colorato un cappotto basic e ci terrà al caldo!

Fascia per capelli

Solo dallo scorso anno ho scoperto le fasce per capelli: le preferisco maxi, magari con il “nodo” intrecciato, a mo’ di turbante. Tengono al caldo fronte, tempie ed orecchie e rovinano meno i ricci.

Su Etsy ce ne sono tantissime, molto colorate e artigianali.

Dove acquistare

La prima fonte di abiti in lana e naturali sono i negozi di vintage e usato: sembra impossibile, ma in realtà lì si nascondono veri e propri tesori. L’abbigliamento di qualche anno fa era di gran lunga di più alta qualità e fatto per durare nel tempo.

A Verona

A Verona, ogni prima domenica del mese c’è il mercatino dell’Antiquariato a San Zeno: lo scorso anno avevo recuperato ad un banco specializzato in maglieria un maglione di lana dal filato grosso.

All’outlet di Falconeri a Monteforte tra i capi delle collezioni passate si possono trovare selezioni di maglieria e giacche di ottima qualità: anni fa ho trovato una deliziosa mantella di lana color verde bottiglia.

Lazzari per quanto non sia in alcun modo economico propone sempre nelle collezioni invernali maglioni e cardigan di lana, capi iconici che diventano dei classici nel tempo

Filotimo di Filgood Concept Store ha anche una linea di maglieria basic in lana di ottima qualità.

Online

Online ci sono due siti che vendono abbigliamento naturale e di alta qualità, Altramoda e Lizè. Sono siti ben forniti sia di intimo che di abbigliamento e maglieria.

Alta qualità c’è anche su Etsy, il Marketplace dell’artigianato locale e non: una ricerca attenta vi farà scovare delle vere e proprie chicche.

Per l’usato online si può dare un’occhiata su Ambroeus Milano, Armadio Verde, Depop.

Per la maglieria ci sono alcuni Shop online che meritano una visita:

Ti è piaciuto questo post? Allora condividilo con chi vuoi

Hai domande o curiosità? Puoi lasciarmi un commento qui sotto

Al prossimo post,

Martina 

Martina

Founder & Editor di MyHappyFlora, scrivo per condividere spunti su Digital, Business e Sostenibilità. Aspiro ad una vita a colori, (quasi) zerowaste,nel rispetto delle persone e dell'ambiente. Adoro il vintage, i libri e il caffè in tazza.

Rispondi

Torna in alto